giovedì 17 maggio 2018

                      Foto personale.


Un'alba che prolunga il silenzio
mi trascina nel suo incanto
tra sogni di vita e chissà
d'altro il sapere: il sole
poi, e quelle occhiate azzurre
di infinito a reggermi
nel grigio che piano salza è
un fumo di specchi del mio
sospiro che avanza
certamente a speranza
di ciglia aperte nell' incedere
muto del tempo; gocce
ininterrottamente di esistenza
paziente come raggio che scalda
ogni particella dei non sensi
per gioire nel canto lieve
di un passo oltre l' inusuale
destino che mi passa accanto.

Chiara


Nessun commento:

Posta un commento