lunedì 7 agosto 2017

Canti di frontiera

Danzano i fiati
lungo fianchi di fatica
tra il grano e il solco
sgocciola il tempo
tra la schiena curva
di canti neri oltre il colle.
Il mare fa da via dolorosa
galleggiando vanno
a perdersi nel fondo
storie di sogni e sorrisi.
Sempre in agguato
sta il caporale a rubare
vite per le borse ben
protetta da chi sa e
chi non vuol sapere.
Chiara



sabato 8 ottobre 2016

 Ho pianto stanotte 

ti ho salutato, ti ho baciato

ti bacio anche oggi e  domani.

Non sarai più qui fisicamente

ma ti ho nel cuore

per sempre.

Sai e sarai il mio sole

il calore dell' abbraccio

la luna dove perdermi con la tua luce.

Ieri per sorridere 

l' oggi per piangere e del domani la saggezza

il lago dove specchiarmi

dell' alba la speranza e del tramonto la pace.

Ciao mamma ti voglio bene.

Grazie di cuore

Chiara

venerdì 8 aprile 2016

Dalla finestra

I colori dei fiori 
mettono in allegria
variopinti acquerelli
dove tutto danza
nella grande tela del mondo 
in mostra a cielo aperto.

Chiara

martedì 8 marzo 2016

E dirti si

è come morire…


…va detto, ogni pezzo si spezza.
Non guardarmi come se
tutto il mondo girasse
sopra le tue parole
il filo non basta
per amare l’orizzonte.
China su gradini
del non detto: hai ragione
tu, un errore l’ho fatto
cercando di capire
il non capibile e ricominciare
a non capire.
Sono pochi i giorni di sole
e le risate riempiono i bicchieri
per credenze di modernariato
mentre il coltello affonda
nella carne
… e dirti di si è come morire.


Chiara

AUGURI A TUTTE LE DONNE
NON SOLO OGGI MA OGNI GIORNO DELL'ANNO

mercoledì 6 gennaio 2016

Tramonti così

ardono dentro.

Rimane per ore

il sole, assorbendo

ogni soffio

tutto è infinito

anche l’ultimo tuo

sguardo brucia

con esso .

Chiara

domenica 3 gennaio 2016

RICORDI

Avevo il vento tra i capelli

il sorriso che non pagava

le parole, le regalava.

Ti ricordi

mi hai chiesto

se volevo

il mare nella conchiglia…

è sempre qui fra le mie dita.

Ricordo

un abbraccio che faceva bene

e il tuo sorriso ancora

qui tra il cuore e le lacrime

avevo ancora le trecce

e i calzettoni tirati su

sopra le ginocchia

ricordi?

Rimango qui

mentre le onde

corrono verso lidi e il giorno

muore tra i sospiri

della luna che incalza.

Ricordi

son corsa via mentre ancora

sento la tua voce nel vento…

ti aspetterò qui

sarò qui.

Ed ora son qui tra le onde a bagnare

la vita e ti vedo

ancora dentro i ricordi un po’

annebbiati

con gli abbracci che facevano bene

e le tue storie a ridere a crepa pelle

Una lacrima fa ondulare

il mare

ricordi nonno, ricordi

la conchiglia è qui fra le mie dita

ad ascoltare il mare.

Chiara

sabato 14 novembre 2015

UNA SERA DI TANTE

Porte aperte:
ho paura
stringimi!

Fiumi d’ acqua
lacrime raccolte
tra grida e dolore

unisciti a me
abbracciami
in questo deserto

nel coraggio di passi
nella normalità
per non cedere

a chi ha rubato
la stabilità
la tranquillità.

Chiara