domenica 17 maggio 2020

Sguardi

Foto personale.

Allontanandomi dalla voce

ascolto sferruzzare

infiniti sguardi

dove la parola affonda

nel labirinto di foglie cadute.

Paesaggi che aprono

al sentimento, miriadi

di pagliuzze di noi

che l’anima accoglie.

Chiara

lunedì 4 maggio 2020

La mia voce


Foto personale.


Ho risposto al muto sentire
so che non è poesia
è qualcosa di più
che esplode
parte dal profondo
che si emoziona
ama
è la mia voce
inconscia
che si ubriaca della vita
che grida
osservando il silenzio
vivo qui tra le parole
di una goccia che cade

…poi nasce un lago.

Chiara

sabato 4 gennaio 2020

Diventa incanto




Ho sentito il silenzio
scivolare tra le foglie
abbracciato al vento
portare fiocchi di neve.
Con un bacio improvviso
cantava emozioni al pettirosso
allegro svolazzava leggero
tra l'abete e il cuore del tempo
un piccolo respiro di felicità
mentre la coltre bianca
copriva ogni segreto
e tutto il muto diveniva
incanto.



Chiara

giovedì 19 dicembre 2019

Infinito





Foto personale: Lago di Iseo, Sarnico.

A volte penso a te
come ad un lago
dove contenere
tutto il bene
come il sole
quando dona alle onde
piccole foglie
di cuori volanti
per catturarne i riflessi.
Dentro il filo dell'oro
penso a te
che brilli su ali
di farfalle a pelo d'acqua
per accarezzarmi
ogni attimo di silenzio.

Chiara

sabato 4 maggio 2019

Aspettando

Foto personale.



Sicuramente attendo

una lacrima cadere

un fiore sbocciare

c’è vita anche qui

nell’attesa: passano

le ore con cadenza regolare.

Anche un sorriso attende

un bacio, solitario

ai giorni, il bacio scritto

gronda di pause

e ancora l’attesa

quanto è lunga

una parola, chissà?

Chiara

lunedì 22 aprile 2019

...




Foto personale.


Come può esserci la felicità
se ancora piangono le foglie?
Rigiro le mani nell’acqua
a cercar onde per poter
andare lontano a scorgere
il sorriso di un albero
che guarda nel cielo a sorpresa
di vento il suo oscillare.
Forse se chiudo gli occhi
il solo sentire una carezza
da gioia: l’averti vicino
nei pensieri a fletterci
tra le risate dell’innocenza di un giglio
mi da coraggio.
Spensierata voce di sogni
allegri, senza ombre, senza lacrime
nere di rimmel, o il disegno
di una matita a renderti diversa.
Felicità che appari lontana
copia incolla l’umore del passero
che canta la serenità nel solo sbattere
ali attorno al mondo…

C.M. 21/03/13
ricordi



l

venerdì 8 marzo 2019

Donna tu, io, noi.

Foto personale.

Che vuoi che sia
questa forza che abbiamo
non certo invidia
nemmeno vento
che soffia sui pioppi
o la luna che canta
il silenzio armonico, ma
siamo allegria e sorrisi
all’alba di ogni vivere
mentre ci chiniamo al vento
resistiamo per un abbraccio
nei giardini del tempo.

Chiara